Balcone

Il balcone, anche meno comunemente chiamato poggiolo, è una sporgenza di un edificio che si estende a partire da una delle sue facciate. È caratterizzata dalla presenza di un parapetto o di una ringhiera, che hanno funzione di protezione e sicurezza, ma anche estetica.

È un elemento architettonico aggiunto al corpo principale dell’edificio e, come dicevamo, sporge dalla parete esterna. Per le sue caratteristiche, potrà estendersi in ampiezza lungo anche tutta la facciata – si parla di balconata -, ma ovviamente non potrà protendersi troppo verso l’esterno.

Il balcone viene solitamente decorato con elementi di medio piccole dimensioni, come piante ornamentali non ingombranti. 

Il terrazzo, anche detto terrazza, al femminile, è uno spazio architettonico aperto, agibile, accessorio ad un edificio. La sua caratteristica principale è di trovarsi all’interno del perimetro dell’edificio stesso e, dunque, di non sporgere dalla facciata come invece avviene per il balcone.

Le sue dimensioni sono solitamente più ampie di un balcone, con una superficie che gli consente di essere abitabile. È provvisto di una pavimentazione, anche nel caso in cui sia realizzato sul tetto di un edificio, come per alcuni hotel.

Può essere scoperto o prevedere una copertura, fissa o mobile, di diversa tipologia (una tenda, una tettoia) e che lo renda riparato e utilizzabile anche in condizioni climatiche di pioggia. Come il balcone, è provvisto di una ringhiera o di parapetto.

Per le sue caratteristiche, è utilizzato solitamente per attività conviviali, come feste ed eventi in compagnia.

Alessandra Trotta - giornalista e scrittrice

Leave a Reply

Your email address will not be published.