Lago

 


Il lago è una massa d’acqua dolce, salmastra o salata,
 di dimensioni e profondità assai variabili, che sosta per un periodo più o meno lungo in una depressione naturale completamente circondata da terre emerse e senza comunicazione diretta con il mare, la cui area centrale si mantiene sempre libera dalla vegetazione. Il rapporto tra le sostanze che contribuiscono alla sua salinità è molto variabile, mentre si mantiene costante nei mari.

Ogni lago è alimentato dalle acque del bacino idrografico circostante attraverso uno o più immissari, e l’acqua defluisce verso il mare tramite un emissario. L’equilibrio tra l’alimentazione e la perdita d’acqua mantiene in vita il lago.
La situazione più comune è l’equilibrio tra immissario ed emissario, ma ci sono casi in cui il lago ha solo l’emissario e l’acqua deriva dalle precipitazioni o da una sorgente freatica mentre è ceduta, oltre che dall’emissario, anche dall’evaporazione.
Altri laghi hanno immissari ma non emissari e l’acqua è ceduta per evaporazione o tramite un flusso sotterraneo.
Infine, ci sono quelli privi di immissari ed emissari e l’esistenza dipende dall’equilibrio tra precipitazioni ed evaporazione. In questo caso si possono formare laghi salati.

Se l’acqua defluisce tramite un corso d’acqua in aree a quota inferiore fino al mare, si ha un lago aperto; è chiuso se mancano completamente emissari, non ha contatti con il mare ed è circondato da rilievi o terre alte.

Alessandra Trotta - giornalista e scrittrice

Leave a Reply

Your email address will not be published.