Cuneo

 

@Riccardopiazzalunga

Si suppone che Cuneo abbia ospitato una colonia di transfughi milanesi, nei giorni in cui la città di Sant’Ambrogio subì le ire di Federico Iimperatore del Sacro Romano Impero (noto come Federico Barbarossa), quando la grande città fu distrutta e le reliquie, all’epoca famosissime, dei Re Magi furono traslate nella lontana città di Colonia, sulle rive del Reno.

La documentazione storica inizia alla fine del 1.100; nell’anno 1198 Cuneo s’impose come libero comune: borgo franco da ingerenze marchionali, polo d’attrazione per le popolazioni limitrofe, soggette ai vincoli feudali tipici dell’epoca.

Alessandra Trotta - giornalista e scrittrice

Leave a Reply

Your email address will not be published.