I colori

 

C’è chi dice che esistano 300mila colori, chi addirittura 3 milioni. Insomma, i colori sono tantissimi, ma un numero esatto gli scienziati non lo hanno ancora deciso, perché ognuno di noi percepisce un numero di colori diverso rispetto a un altro. E le femmine vedono più colori dei maschi.

Ah, penserete voi, ecco perché, per esempio, per i maschi il blu è blu, mentre per le femmine c’è il blu scuro, blu chiaro, celeste, azzurro…

Sono nati prima i colori o gli occhi per vederli? Prima i colori! Esistevano anche prima che ci fossero esseri viventi capaci di distinguerli, prima cioè che la vita comparisse sulla Terra. Ma oggi il mondo è molto più colorato di quanto fosse un tempo. E questo dipende proprio dal fatto che ci sono occhi in grado di vedere i colori.

Sembra strano? Proviamo a pensare a una cosa: i colori sono colorati perché servono ad attrarre gli insetti impollinatori. Il colore dei fiori, insomma, serve alle piante per avere più possibilità di riprodursi. Anche il colore degli animali ha una ragione. Ci sono colori che servono per attrarre le femmine o i maschi della specie e colori che servono a mimetizzarsi, per tendere agguati o sfuggire ai predatori.

Alessandra Trotta - giornalista e scrittrice