Uomini e donne

 

 

Potremmo cominciare dicendo che la parità tra uomo e donna si fonda sicuramente  sul principio fondamentale dell’uguaglianza di tutti gli esseri umani  implicando la messa in discussione dell’ affermazione, ancorata nella legge, secondo la quale  esista sia una differenza naturale tra uomo e donna sia una giustificazione di una diversità di trattamento. Ciò mira a migliorare la condizione della donna sul piano costituzionale , del diritto del lavoro, della cittadinanza e del diritto di voto, come pure nell’ambito della legislazione sia sociale che civile.

Riguarda   anche  sia la situazione concreta delle donne e delle ragazze nella famiglia, ed anche nella formazione, nella professione e nella politica, e i diritti politici, poiché la parità di diritto non garantisce in maniera automatica  la parità di fatto.

Alessandra Trotta - giornalista e scrittrice